Bajta

Bajta

La viticoltura sul Carso triestino, ha una tradizione ormai secolare, che la nostra azienda mantiene e persegue, se pur, con una rivisitazione in chiave moderna. L’altipiano carsico è un territorio caratterizzato da un terroir tipico, costituito
da un sottile strato di terra rossa, ricca di ferro con un sub-strato calcareo. Le uve sono ottenute solamente da vitigni autoctoni, che l’azienda si impegna a mantenere. La Vitovska è il vitigno bianco che primeggia sul Carso, seguita dalla Malvasia istriana e dal rosso Terrano. La filosofia produttiva dell’azienda viene da noi definita bio sostenibile, in quanto da noi certificata, con il nostro lavoro e la nostra serietà. Non la definiamo strettamente biologica, ma poniamo sempre un forte occhio di riguardo verso tutto ciò che è biologico: quindi concimazioni naturali con letame, gestione del suolo e delle infestanti con mezzi meccanici e non chimici e tutte le lavorazioni sul verde eseguite a mano. I trattamenti, per quanto possibile, rientrano nella categoria dei biologici. In fattispecie, stiamo scoprendo l’uso dell’acqua ozonata per la disinfezione dell’apparato vegetale delle viti, in sostituzione ai tradizionali antiparassitari industriali. In ogni caso, la biodiversità di cui gode il nostro territorio e le caratteristiche climatiche, favoriscono un’agricoltura a basso impatto  ambientale, che potrebbe essere riassunta in circa 6 trattamenti antiparassitari annui, di 3 con sostanze solamente biologiche. Tutte le uve vengono raccolte solamente a mano e la tecnica di vinificazione è orientata a ottenere vini freschi, eleganti, profumati e longevi.

Categorie: , ,
000