Borgogna

  • Quickview

    Albert Bichot

    , ,
    Albert Bichot possiede 4 domaine : CHATEAU LONG-DEPAQUIT a Chablis , DOMAINE DU CLOS FRANTIN a Nuits St. Georges , DOMAINE DU PAVILLON a Pommard e DOMAINE ADELIE a Mercury. Ogni domaine ha una cantina di vinificazione e di affinamento in modo da poter lavorare sempre uve freschissime , regalando ai vini la massima espressività del proprio territorio di appartenenza. Albert Bichot , un mito oramai in tutto il mondo possiede i migliori vigneti in tutte le parcelle Grand Cru della Borgogna. Molte delle vigne sono in dei monopole bellissimi. L’approccio biologico aziendale praticamente in tutte le vigne è il fiore all’occhiello di un lunghissimo percorso che riconosce a Bichot la fama che merita. Alcuni vini sono prodotti veramente in esigue parcelle e la rarità degli stessi è culto e ricerca dei più appassionati bevitori di tutto il mondo.
    >Download scheda tecnica<<
    chateau-long-depaquit2 chateaugris image.introvisual.large
  • Quickview

    André Delorme

    , ,
    Maison André Delorme è uno specialista nella produzione di grandi vini della Côte Chalonnaise e dei Crémants de Bourgogne. Attraverso I terroirs di Rully, Givry, Mercurey, Bouzeron e Montagny copre più di 20 denominazioni che seleziona, vinifica e invecchia nelle sue botti a Rully. >>Download scheda tecnica<< Unknown-1 Unknown      
  • Quickview

    Château de Dracy

    , ,
    Costruito nel 1298 come fortezza militare per i duchi di Borgogna, il castello ha subito importanti trasformazioni nel corso dei secoli. La cantina e le cantine di 75 metri particolarmente notevoli, costruite nel 1728, sono ancora oggi pienamente utilizzate. I vini di Château de Dracy sono stati distribuiti da Albert Bichot dal 1905, un classico esempio di partnership a lungo termine! I 5  ettari di vigneti si trovano a Couches, appena a sud della Côte de Beaune, nella parte settentrionale del dipartimento Saône-et-Loire della Borgogna.
  • Quickview

    Château Long-Depaquit

    , ,
    Château Long-Depaquit si trova nel cuore del villaggio di Chablis, nel dipartimento della Yonne in Borgogna. Una passeggiata nel parco della tenuta, che vanta alberi secolari e un roseto, offre un'esperienza unica e senza tempo. Un'eredità eccezionale di 65 ettari divigneti coltivati con una viticoltura sostenibile. Limitare le rese e mantenere al minimo gli interventi durante il processo di vinificazione aiuta a creare vini autentici, minerali ed eleganti. L'invecchiamento in botte viene usato con moderazione per preservare al meglio l'espressione di ciascun terroir. Nel 2014 è stata costruita una nuova cantina presso l'azienda. Non solo è più ecologica, ma consente anche di continuare a migliorare la qualità dei vini dando loro più purezza e precisione.
  • Quickview

    Domaine du Clos Frantin

    , ,
    Il Domaine du Clos Frantin è una splendida tenuta del XIIX secolo che si trova a Nuits-Saint-Georges nel cuore della Côte de Nuits, sede delle denominazioni più rare e prestigiose del mondo in cui fiorisce l'uva Pinot Nero. Le viti coprono una superficie di 7,3 ettari, di cui 3,9 Premier e Grand Crus. L'uso di fertilizzanti ed erbicidi è stato sostituito da compost e aratura. Il rispetto per il suolo, la potatura severa e la raccolta verde in caso di necessità permettono di ottenere bassi volumi di uva di alta qualità. I vigneti sono certificati biologici dal 2012 e, a partire dall'annata 2018, tutti i vini dell'azienda avranno l'etichetta certificata "vino biologico". La cantina è dotata di moderne attrezzature per la vinificazione che ci consentono tuttavia di rispettare i metodi tradizionali. Lavorare con la gravità ha sostituito le operazioni meccaniche per rispettare meglio la qualità e il potenziale aromatico dell'uva.
  • Quickview

    Domaine du Pavillon

    , ,
    Il Domaine du Pavillon si trova a sud di Pommard, nella Côte de Beaune. I vigneti, la cantina, la cantina e il maniero del XIIX secolo sono circondati da un muro di cinta. I 15 ettari di vigne della tenuta comprendono quasi 4 ettari del nostro monopole Pommard "Clos des Ursulines". Pratichiamo la viticoltura biologica con costante preoccupazione per il rispetto dei complessi equilibri presenti in natura. La cantina è stata modernizzata nel 2016, in modo da poter vinificare più dei singoli vigneti della Côte de Beaune, in tini di varie dimensioni che si adattano perfettamente all'approccio del singolo vigneto tipico della Borgogna. Come per le altre tenute Côte-d'Or e Mercurey, i vini del Pavillon recheranno l'etichetta certificata "vino biologico", a partire dall'annata 2018.